Una guida per verificare la tua strategia di content marketing

da | Content marketing, Marketing

Controllare i tuoi contenuti è un’ottima abitudine di marketing e farlo su base mensile, trimestrale e annuale ti aiuta a tenere sotto controllo i tuoi sforzi di content marketing.

Molte cose possono accadere in poche settimane nel marketing digitale, quindi è importante prendere nota di ciò che funziona e dei modi per ottimizzare e migliorare i tuoi sforzi.

Forse prendi appunti mentali in merito al successo dei tuoi contenuti o annoti alcune osservazioni di tanto in tanto, ma prendere l’abitudine di verificare la tua strategia di content marketing regolarmente ti aiuterà a mantenere un ritmo migliore sui tuoi sforzi di content marketing.

In questo articolo condividerò alcuni modi che puoi utilizzare per verificare la tua strategia di content marketing e, soprattutto, le domande che dovresti porti mentre conduci una verifica dei contenuti.

Come verificare la tua strategia di content marketing

1. Fai un’analisi del tuo sito web

Per verificare la tua strategia di content marketing prenditi un momento per esaminare il comportamento e l’analisi del tuo traffico. Puoi guardare questa attività sulla dashboard del tuo sito web o fare riferimento a strumenti di terze parti come Google Analytics per comprendere meglio le prestazioni dei tuoi sforzi di marketing. Se invece hai disinstallato Google Analytics a causa dello scontro a livello Europeo in merito alla privacy dei dati puoi utilizzare Ubersuggest (gratuito con limitazioni e a pagamento) e SEOZoom (a pagamento).

Durante l’analisi dei dati del tuo sito web puoi valutare le tue pagine di vendita, i post del blog e vedere da dove e come le persone sono venute a visitare, apprendere e acquistare da te. Confronta il tuo mese corrente con il mese scorso, guarda cosa è cambiato e prendi appunti.

Domande da porsi mentre conduci una verifica dei contenuti del tuo sito web:

  • Quali pagine ricevono più traffico?
  • Quali post o pagine generano interesse e domande da parte del tuo pubblico?
  • Vedi qualcosa di obsoleto che potrebbe aver bisogno di essere aggiornato?
  • C’è qualcosa sul tuo sito che può darti un’idea di ciò che risuona di più con il tuo pubblico?
  • Cosa ha generato vendite o interesse per i tuoi prodotti e servizi?

2. Fai un’analisi dei tuoi social media

Ordina e filtra le tue analisi in modo da poter vedere alcuni dei post più coinvolgenti. Puoi cercare temi comuni nel modo in cui il tuo pubblico è coinvolto e si connette con te online. Un po’ di approfondimento e ricerca nella tua analisi ti aiuterà a capire cosa funziona e cosa non funziona nel tuo content marketing. Dai un’occhiata obiettiva a ciò con cui il tuo pubblico è coinvolto e a cosa sta veramente aiutando il tuo content marketing.

Domande da porsi mentre conduci una verifica dei contenuti della tua analisi dei social media:

  • Ci sono alcuni argomenti o elementi visivi che generano molto interesse o domande da parte del tuo pubblico?
  • Quali post ricevono molti commenti, salvataggi, condivisioni, ecc.? Guarda perché potrebbero aver ricevuto così tanto coinvolgimento e vedi se c’è un modo per riutilizzare quel contenuto o espanderlo per post futuri. Prendi nota di quali post puoi riutilizzare, espandere o aggiornare con nuove informazioni.
  • Identifica i post che hanno suscitato domande, interesse o altri tipi di coinvolgimento.
  • Su quali canali sei più coerente in questo momento?
  • Stai massimizzando la tua strategia di riproposizione dei contenuti?
  • Cosa funziona e cosa non funziona?
  • Quali canali offrono attualmente il minor coinvolgimento o scarse prestazioni?
  • Le prestazioni deboli potrebbero essere attribuite a una cattiva esecuzione?

Ricorda: non hai bisogno di più contenuti, hai bisogno di contenuti efficaci.

3. Controlla il tuo copywriting?

Prenditi un momento per rivedere il copy dei tuoi contenuti e capire se ci sono modi per semplificare, attrarre o connetterti meglio con il tuo pubblico.

Questo è un passo importante per verificare la tua strategia di content marketing perché puoi davvero perfezionare il modo in cui scrivi i contenuti per il tuo pubblico. Ad esempio, i tassi di apertura di determinate e-mail possono davvero aiutarti a capire quali titoli hanno contribuito a un maggiore coinvolgimento del tuo pubblico.

Domande da porsi mentre conduci una verifica dei contenuti del tuo copywriting:

  • Quali contenuti hanno ricevuto un coinvolgimento elevato? Sai perché?
  • Qual è il tasso di apertura di alcune delle tue email più aperte?
  • Ci sono temi, argomenti, punti deboli o offerte che sembrano risuonare bene con il tuo pubblico?
  • C’è la possibilità di modificare parte del testo nei titoli o negli inviti all’azione?
  • Con che frequenza incorpori un invito all’azione per incoraggiare la conversione o il coinvolgimento?

4. Controlla le tue risorse gratuite e la scontistica

Le tue risorse gratuite e gli sconti dovrebbero aiutarti ad attrarre o nutrire il pubblico esistente. Sia che tu abbia un lead magnet che porta le persone a scaricare un contenuto gratuito o uno sconto, dovresti controllare i tuoi omaggi per vedere se sono efficaci.

Il tuo omaggio potrebbe avere uno scopo specifico – come ad esempio l’iscrizione alla newsletter – e devi assicurarti che sia ottimizzato e funzionante per aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo di marketing.

Domande da porsi mentre conduci una verifica dei contenuti dei tuoi omaggi:

  • Qual è il tuo omaggio con la conversione più alta?
  • Da dove provengono le persone che interagiscono con il tuo omaggio? (es. sito web, post di blog, Pinterest, Instagram, pubblicità ecc.). Prendi nota di ciò che ti aiuta ad attirare le persone verso il tuo omaggio e pensa a come raddoppiare questi sforzi.
  • C’è un’opportunità per massimizzare l’iscrizione alla tua mailing list? Ad esempio con la pubblicità o condividendo il link direttamente con Pinterest? Pensa a diversi modi per continuare ad attrarre o convertire il pubblico.
  • Quanto spesso parli del tuo omaggio e dove?

5. Controlla i tuoi contenuti visivi

Quando fai una verifica della tua strategia di content marketing prenditi sempre un momento per dare un’occhiata alla tua grafica visiva. Puoi guardare i contenuti che condividi online nei tuoi canali di social media, comprese le immagini sul tuo sito web. Le cose non devono essere perfette e non lasciare che questo ti impedisca di presentarti online, ma dovresti mirare a fare in modo che il tuo brand/personal brand appaia coerente online. Questa è un’opportunità per te di prendere nota di quali elementi visivi ti vengono in mente come complementari o disallineati rispetto al tuo marchio.

Costruire una presenza online richiede tempo, ma devi mirare a presentarti in un modo che stabilisca e crei la giusta Brand Awareness (consapevolezza di marca). Uno dei modi per farlo è attraverso immagini e grafiche coerenti (o complementari) su tutte le tue piattaforme.

Domande da porsi mentre conduci una verifica dei contenuti dei tuoi contenuti visivi:

  • Ci sono grafiche o foto che sembrano casuali e non allineate con il tuo brand?
  • Mentre rivedi le immagini e le grafiche del tuo brand ti senti allineata con chi sei e come vuoi presentarti online?
  • Dai un’occhiata alle immagini dei tuoi prodotti e scopri cosa funziona e cosa non funziona. Ci sono alcuni dettagli del prodotto che possono essere migliorati?
  • Ci sono immagini che devono essere aggiornate sul tuo sito Web o sulle pagine di destinazione?
  • In che modo i font e colori del tuo brand vengono utilizzati nella tua presenza online? C’è una coerenza?

6. Controlla il tuo pubblico

Arrivata a questo punto hai esaminato i contenuti ad alto e basso rendimento e hai avuto l’opportunità di prendere nota di come il tuo pubblico interagisce con i tuoi contenuti e il suo comportamento online.

Rivedi questi dati per approfondire un po’ di più la conoscenza su chi interagisce con i tuoi contenuti. Puoi utilizzare queste informazioni per determinare se stai raggiungendo il tuo pubblico di destinazione e se ci sono opportunità di espandersi in nuovi segmenti di pubblico o esplorare nuove piattaforme o formati di contenuto.

Domande da porsi mentre conduci una verifica dei contenuti del tuo pubblico di destinazione:

  • Che tipo di commenti o domande lasciano nei tuoi contenuti? Blog post, post di Instagram, storie, Pin etc.
  • Come rispondono alle tue e-mail di vendita o agli aggiornamenti della tua newsletter?
  • Il tuo pubblico di destinazione è attivo sulle piattaforme su cui sei attualmente attiva? In che modo interagiscono con te?
  • Il tuo pubblico di destinazione si sta evolvendo o ritieni che ci sia altro da condividere nei tuoi contenuti per coltivare i clienti esistenti e allo stesso tempo attirare nuovi segmenti di pubblico sui tuoi canali?
  • I commenti o le recensioni che le persone condividono online sul tuo brand risuonano con il tuo cliente ideale?
  • Hai mai condotto un sondaggio con il tuo pubblico per chiedere loro come sono venuti a conoscenza del tuo brand?

Verificare la tua strategia di marketing includendo anche un controllo del tuo pubblico può aiutarti a capire meglio con chi stai parlando e per chi stai creando contenuti. Questa può anche essere un’esperienza molto illuminante perché potresti scoprire modi in cui potresti attirare persone sui tuoi canali digitali. Controllare il tuo pubblico è un ottimo modo per avere un’idea di chi stai attirando e creare fiducia.

7. Controlla i tuoi obiettivi di content marketing

In questo passaggio devi essere molto chiara e onesta su come trascorri il tuo tempo sui social media e su dove sei efficace nel raggiungere i tuoi obiettivi di marketing dei contenuti.

La parte essenziale di questo processo è identificare un obiettivo che puoi monitorare e misurare. Devi essere molto chiara su quale sia il tuo obiettivo di business in modo da poterlo misurare efficacemente sui social media. Questo è un passaggio essenziale nella creazione di una strategia per i contenuti dei social media. In questo passaggio dovresti identificare il tuo obiettivo aziendale. Ad esempio: aumentare la Brand Awareness, potenziare la tua mailing list, aumentare le vendite sul Web e così via.

Una volta chiariti quali sono i tuoi obiettivi, puoi mappare quale sarà il tuo obiettivo sui social media per aiutarti a sostenerlo. Assicurati di identificare il tuo obiettivo aziendale e quindi identifica i modi in cui le tue attività sui social media ti aiuteranno a raggiungere tale obiettivo.

Domande da porsi mentre conduci una verifica dei tuoi obiettivi e attività di content marketing:

 

  • Parli abbastanza dei tuoi omaggi, offerte e dei tuoi servizi?
  • Valuta in che modo i tuoi contenuti ti aiutano ad avvicinarti ai tuoi obiettivi di marketing. Se ritieni che ci siano più opportunità di espansione in questo spazio, identifica in che modo i tuoi contenuti contribuiranno a supportare questo obiettivo.
  • Quando valuti la tua canalizzazione di marketing come catturare, connettere e convertire il tuo pubblico, ci sono lacune nel processo di contenuto che potresti migliorare?
  • Quanto è ovvio per qualcuno capire cosa offri e il processo per acquistare o lavorare con te?
  • Ci sono punti di contatto che potrebbero essere migliorati con il tuo cliente o pubblico di destinazione? (ad es. modulo di contatto del sito Web, collegamento nelle informazioni sulla bio, iscrizioni alla newsletter, ecc.).
  • Cosa sembra funzionare e come puoi migliorare questa esperienza per rendere più facile lavorare con te?
  • Quali attività generano il maggior numero di contatti o coinvolgimento per te?

Nell’area risorse gratuite del mio sito troverai diversi contenuti gratuiti e strumenti utili che possono esserti di supporto nello sviluppo e gestione della tua attività.

Hai bisogno di ispirazione?

Iscriviti per ricevere la mia posta ricca di risorse utili e suggerimenti creativi! Avrei anche accesso alla mia area riservata ricca di workbook e strumenti di lavoro gratuiti.

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
una postazione di lavoro che descrive il blog di Silvia Matzeu

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This