Come utilizzare ChatGPT e l’AI per il tuo content marketing

da | Content marketing, Marketing

ChatGPT è il chat bot che ha cambiato le carte in tavola per tutto ciò che riguarda la creazione di contenuti, il blogging e il marketing

Negli ultimi mesi ho sperimentato ChatGPT come strumento di creazione di contenuti e marketing per la mia attività e il mio blog e indubbiamente i suoi poteri sono strabilianti.

Nella mia attività utilizzo l’intelligenza artificiale per delineare post di blog, creare post di Instagram, impostare campagne pubblicitarie e altro ancora. Ma tutto saggiamente perché il nostro ruolo rimane fondamentale.

Nessun intelligenza artificiale potrà mai sostituirsi a noi e ti sconsiglio vivamente di affidare all’AI la tua strategia. Gli errori sono in agguato, il linguaggio è asettico, sarà evidente la mancanza di calore umano. Non può sostituirsi a te, alle tue competenze e alla tua professionalità.

Volevo condividere di più su come funziona, come usarlo e alcuni pensieri su come ciò influenzerà noi come creatori di contenuti, operatori di marketing e proprietarie di piccole imprese. Se la tua reazione iniziale è stata “ok fantastico articolo che cambierà la mia vita” non sarà proprio così. Quindi ti invito a leggerlo fino in fondo.

1. Cos’è ChatGPT

ChatGPT è un “chatbot” AI creato da OpenAI alla fine del 2022. Questo strumento di elaborazione del linguaggio è guidato dall’intelligenza artificiale e ti permette di conversare con questo bot – ponendogli domande o dando suggerimenti – che genererà risposte simili a quelle umane ( praticamente istantaneamente!) utilizzando i dati provenienti da Internet e attraverso una formazione costante.

Attualmente esiste una versione gratuita di ChatGPT disponibile per chiunque possa registrarsi e utilizzarla online.

2. Cosa può fare ChatGPT

Quando digiti una domanda o un messaggio nella casella di chat di ChatGPT vengono create risposte basate su enormi quantità di dati provenienti dal Web. Ma non si limita a copiare e incollare da Wikipedia! Genera una nuova risposta basata sui dati.

Ciò significa che ChatGPT può rispondere a qualsiasi domanda tu gli faccia, fare ricerche per te, scrivere contenuti per te e persino generare immagini per te, il tutto in base a un suggerimento o a una domanda che gli fai.

Pertanto, puoi chiedergli di scriverti un contenuto (ad es. post sul blog, didascalia di Instagram, email, ecc.) su un argomento specifico, e lo farà, praticamente all’istante.

In questa immagine che vedi qui sotto ho chiesto a ChatGPT di fornirmi un aiuto per una campagna pubblicitaria. Non ho dato informazioni dettagliate sul target come puoi vedere ma è stato comunque chiaro, anche se ci sono ulteriori interessi che posso aggiungere e che META mi mette a disposizione. La Risposta è stata dettagliata, ti riporto giusto la parte iniziale.

Nota: puoi usare CatGPT in Italiano ma nella versione in Inglese, non so perché, ricevo sempre una risposta più dettagliata.

3. Come utilizzare ChatGPT per la creazione di contenuti

Una volta che inizi a sperimentare ti renderai conto di quanto possa esserti utile. Ci sono molti usi per questo strumento, ma in termini di creazione di contenuti, devi semplicemente dare a ChatGPT un messaggio e analizzare la sua risposta.

Quindi, nell’esempio seguente, ho chiesto a ChatGPT di scrivere un post sul blog sui migliori suggerimenti di email marketing per le piccole imprese, e questo è parte di ciò che ne è venuto fuori. È un suggerimento che poi andrò a revisionare in base alle mie conoscenze e competenze.

4. Puoi utilizzare ChatGPT per scrivere contenuti?(+ limitazioni e considerazioni quando si utilizza ChatGPT per il content marketing)

Quando ho utilizzato questo strumento per la prima volta e ho iniziato a elaborare l’enorme portata di ciò che ChatGPT può fare la mia prima reazione è stata WOW! Questo è veramente forte.

Tuttavia, una volta capito come funziona, la mia seconda reazione è stata più sulla falsariga di… wow questo potrebbe davvero fare schifo nel mondo della creazione di contenuti e della SEO (e anche in molti altri mondi).

Non lascerà le persone senza lavoro? Che senso ha ancora essere un creatore di contenuti? Sicuramente ogni sito web lo utilizzerà per la SEO e come farà Google a sapere dove classificare i siti web in modo utile?

ChatGPT sta facendo notizia ogni giorno in questo momento, quindi è impossibile conoscere la reale portata di come questo strumento cambierà le cose, ma questi sono alcuni dei miei pensieri:

POMPARE CONTENUTI GENERATI DA AI DI BASSA QUALITÀ NON AIUTERÀ LA TUA SEO

Google apprezza la qualità, i contenuti di alto valore che i suoi utenti trovano effettivamente utili e coinvolgenti, e quindi dispone già di algoritmi per eliminare i contenuti di bassa qualità e semplicemente “pompati” dall’intelligenza artificiale senza essere verificati o modificati dagli esseri umani.

Questo non vuol dire che i contenuti scritti da ChatGPT e dagli strumenti AI siano “cattivi” agli occhi di Google – puoi comunque utilizzare ChatGPT per aiutarti a scrivere contenuti – ricorda solo che è davvero importante che il contenuto che condividiamo sia accuratamente ricercato, di alta qualità e di grande rilevanza.

GLI STRUMENTI DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE COMPORTANO ANCORA UN FATTORE DI RISCHIO DI PLAGIO/UTILIZZO CORRETTO/COPYRIGHT

ChatGPT e altre forme di intelligenza artificiale – e plagio – sono una conversazione in corso tra i mezzi di informazione e quindi è impossibile sapere dove andrà a finire tutto questo.

Attualmente sono stati effettuati test sui contenuti creati da ChatGPT che sono classificati come a rischio abbastanza basso in termini di plagio e problemi di copyright ma è impossibile che siano perfetti, quindi c’è ancora un piccolo rischio.

C’è anche una tecnologia in fase di sviluppo che aiuterà gli algoritmi e i software ad essere in grado di rilevare quando qualcosa è stato scritto dall’intelligenza artificiale. La tecnologia dell’intelligenza artificiale si sta muovendo troppo velocemente perché le leggi sul copyright possano tenere il passo in questo momento ma già in Europa appena un mese fa è stata approvata la legge sull’intelligenza artificiale.

Questo è il motivo per cui devi evitare semplicemente di “copiare e incollare” il testo AI nei tuoi contenuti senza prima modificare e controllare.

5. Come utilizzare ChatGPT e AI in modo strategico per il tuo content marketing

Nel complesso ti consiglio di non copiare e incollare semplicemente i contenuti creati da ChatGPT e di condividerli come contenuti personali senza modificarli, per i motivi sopra indicati.

Certo, potresti usarlo per pubblicare una tonnellata di post sul blog e potresti vedere un aumento iniziale della tuo SEO, ma non sappiamo come funzionerà come strategia a lungo termine e anche se i post sono di qualità abbastanza buona Google potrebbe finire per penalizzare i siti che lo fanno. Per non parlare del fatto che non sei sicura che non contenga contenuti plagiati.

Potresti anche creare calendari editoriali per tutti i tuoi canali di comunicazione ma a farlo sarà qualcosa che non conosce realmente il tuo pubblico e i tuoi obiettivi, come li conosci tu.

Ecco alcuni modi in cui penso che possiamo utilizzare ChatGPT in modo saggio e strategico per la creazione dei nostri contenuti:

  • Utilizza ChatGPT per generare suggerimenti e idee di contenuto per il tuo marketing su diverse piattaforme.
  • Utilizza ChatGPT per delineare e capire quali sottotitoli e argomenti secondari includere nei tuoi contenuti.
  • Utilizza il contenuto di ChatGPT come punto di partenza per iniziare e quindi personalizzare.
6. Qual è il futuro di ChatGPT e dell’intelligenza artificiale nel content marketing?

Ci sono chiaramente molti aspetti positivi che si possono ottenere dall’incredibile tecnologia AI fornita da ChatGPT e altri strumenti, ma può anche essere preoccupante se la creazione di contenuti fa parte del tuo sostentamento o se sei preoccupata di come ciò potrebbe iniziare a influenzare i tuoi canali di comunicazione.

Di seguito sono riportati alcuni dei miei pensieri e previsioni su come ChatGPT potrebbe iniziare a influenzare il content marketing e cosa possiamo fare per stare al passo con i tempi.

TUTTI E CHIUNQUE ORA SONO IN GRADO DI PRODURRE CONTENUTI BEN STUDIATI

Letteralmente chiunque abbia un indirizzo email può iscriversi gratuitamente a ChatGPT e iniziare a usarlo per scrivere contenuti di buona qualità e ben studiati, quindi il valore di contenuti con argomenti più ampi diminuirà notevolmente (in termini di motori di ricerca e pubblico) .

Tuttavia non tutti (e chiaramente nemmeno l’intelligenza artificiale) conoscono ogni sfumatura di argomenti più specifici, specializzati e di nicchia, quindi sarà interessante vedere se questo tipo di contenuti avrà più successo.

PERSONALITÀ E NARRAZIONE SONO PIÙ IMPORTANTI CHE MAI

Per far risaltare i tuoi contenuti rispetto alla massa (e dai bot), includere la voce del tuo marchio, la narrazione personale, gli aneddoti e gli approfondimenti sui contenuti che crei saranno molto importanti per il futuro, perché è ciò che ti renderà unica.

CREARE UN MARCHIO E CONTENUTI DI CUI LE PERSONE SI FIDANO SARÀ FONDAMENTALE

Dopo aver iniziato a studiare ChatGPT attraverso un corso specifico ho iniziato ad avere problemi di fiducia durante la lettura di articoli sul Web. “È stato effettivamente scritto da un essere umano o si trattava di un’intelligenza artificiale?” “Se è stato scritto dall’intelligenza artificiale, è stato verificato ed è affidabile?”

Pertanto le persone inizieranno a consumare solo contenuti provenienti da fonti di cui si fidano veramente, quindi assicurati di costruire un marchio e creare contenuti che nutrano la tua comunità e creino fiducia.

Questo articolo è stato scritto senza l’utilizzo dell’intelligenza artificiale. Ecco cosa avrebbe generato ChatGPT se le avessi chiesto di scriverlo:

COSA NE PENSI DI CHATGPT? TI PIACE USARLO O SEI GIÀ ANNOIATA DALLA CRESCITA DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE?

All’interno del mio percorso di business mentoring Mappatura terrò un webinar specifico dedicato all’utilizzo dell’intelligenza artificiale e le sue applicazioni pratiche nella tua strategia di marketing.

Nell’area risorse gratuite del mio sito troverai diversi contenuti gratuiti e strumenti utili che possono esserti di supporto nello sviluppo e gestione della tua attività.

Hai bisogno di ispirazione?

Iscriviti per ricevere la mia posta ricca di risorse utili e suggerimenti creativi! Avrei anche accesso alla mia area riservata ricca di workbook e strumenti di lavoro gratuiti.

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
una postazione di lavoro che descrive il blog di Silvia Matzeu

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest