Come creare un piano di 90 giorni per la tua attività

da | Organizzare e semplificare

È probabile che la tua programmazione attuale in questo momento sia impostata più o meno in questo modo:

  • Organizzi una grande giornata di pianificazione annuale e stabilisci obiettivi, progetti e attività da completare durante tutto l’anno
  • Check-in intorno ai 6 mesi
  • Fai una revisione e un piano alla fine di ogni mese

Quello che potrebbe succedere è che entro la fine dell’anno le cose siano cambiate – nell’ambiente esterno intorno a te, nella tua vita personale, nelle tue priorità o nel tuo lavoro – e che molti dei progetti che avevi intrapreso a inizio anno non siano più rilevanti.

Ecco perché pianificare e definire gli obiettivi trimestralmente, anziché solo due volte l’anno, potrebbe essere l’approccio migliore.

Io faccio sempre la mia grande giornata di pianificazione annuale, ma invece di essere davvero specifica con i progetti con così tanto anticipo e limitarmi a fare il check-in dopo 6 mesi, mi concentro sui 3 mesi che ho davanti e procedo in quel modo per tutto l’anno.

Questo potrebbe non funzionare per tutte le attività, ma se stai cercando di rimanere davvero flessibile in questo momento, questa potrebbe essere una buona modalità di pianificazione per te.

Che cos’è un piano di 90 giorni 

Creare una pratica di pianificazione trimestrale non è un’idea nuova, molte grandi aziende lo fanno e, come ho detto, dipende davvero dal tuo settore e da cosa funziona per te.

Se sei una persona che pianifica un intero anno in anticipo, probabilmente scoprirai che le cose perdono rilevanza verso la fine dell’anno (o anche un po’ prima) e può anche essere davvero travolgente guardare a tutto ciò che deve essere fatto all’inizio dell’anno, portando alla paralisi.

Se sei una persona che pianifica mese per mese, probabilmente scoprirai che le tue sessioni di pianificazione si svolgono così velocemente che ti sembra di non aver ancora avuto il tempo di realizzare nulla, o che stai passando da una cosa all’altra senza nessun concetto generale per la tua attività.

Pianificare 3 mesi alla volta è la quantità di tempo perfetta sia per far sembrare i progetti e le azioni/compiti più gestibili e mirati, sia per darti anche un periodo di tempo per avere davvero un impatto e vedere le cose funzionare.

Prima di iniziare

Ci sono alcune cose che suggerirei di mettere in atto prima di iniziare con il tuo piano di 90 giorni:

PANORAMICA E OBIETTIVI AZIENDALI ANNUALI

È davvero importante che tu abbia già almeno una panoramica approssimativa di ciò che speri di ottenere nell’intero anno. Questo è il tuo “quadro generale” che dovrebbe essere utilizzato come guida per stabilire obiettivi specifici per ogni segmento di 3 mesi dell’anno. Consiglierei comunque di avere una giornata intera alla fine di ogni anno per approfondire la tua attività.

Non sai da dove cominciare? Ho qui un quaderno di esercizi per la pianificazione degli obiettivi annuali con tutto ciò di cui hai bisogno!

SE STAI INIZIANDO QUESTO PER LA PRIMA VOLTA, RIVEDI GLI ULTIMI 6 MESI

Se, come me, stai appena iniziando a pensare alla tua pianificazione di 90 giorni adesso, è una buona idea fare un bilancio degli ultimi 6 mesi e completare una revisione di 6 mesi per analizzare quanta strada hai fatto.

Puoi utilizzare questo workbook super denso di revisione e pianificazione 

QUANDO PIANIFICHI, ESCI DAL TUO NORMALE AMBIENTE DI LAVORO

Trovo sempre incredibilmente utile quando svolgo qualsiasi esercizio di pianificazione futura uscire dal mio normale spazio di lavoro e spostarmi in un ambiente diverso, anche se si tratta semplicemente di una stanza diversa della casa. Tuttavia cerco sempre di trovare uno spazio fuori dal mio normale ambiente di lavoro. Cambiare ambiente può davvero aiutare il pensiero creativo e non sarai tentata di distrarti con le normali attività lavorative.

Come strutturare il tuo piano di 90 giorni per la tua attività

Di seguito sono riportati i passaggi che ti consiglio di completare per il tuo piano di 90 giorni.

1. Revisione degli ultimi 90 giorni

Se stai cercando di pianificare i prossimi 3 mesi il primo passo dovrebbe essere quello di rivedere come sono andati gli ultimi 3 mesi e riflettere su eventuali modifiche da apportare. Se stai iniziando per la prima volta, fare questo lavoro potrebbe sembrarti inconcludente perché è possibile che tu abbia lavorato senza una bussola, non preoccuparti e vai avanti.

2. Stabilisci una visione per i prossimi 90 giorni

Dove vuoi vedere te stessa e la tua attività tra 3 mesi? Questa è la tua visione ed è importante per questo processo in modo da avere un focus e una direzione per i prossimi 90 giorni.

3. Stabilisci le tue intenzioni per i prossimi 90 giorni

Le intenzioni sono simili alle affermazioni, ma le affermazioni tendono a parlare al presente come “io sono X” o “ho Y”. Non ne sono una fan perché a volte può sembrare che tu stia semplicemente mentendo a te stessa, o può sembrare un po’ falso. Le intenzioni sono formulate più come “farò X” o “posso Y”, quindi è più come prendere un impegno. Penso che le intenzioni siano importanti per coltivare una mentalità e capire chi devi essere nei prossimi 90 giorni per raggiungere i tuoi obiettivi.

4. Decidi i tuoi obiettivi

Puoi avere un solo obiettivo per i prossimi 90 giorni se è grande e necessita di molta concentrazione, ma direi di non averne più di 3, altrimenti ti farai travolgere da troppi obiettivi da inserire nel trimestre. Dovresti anche prendere nota del “perché” questo obiettivo è importante anche per la tua visione generale e per il piano annuale della tua attività.

5. Imposta i criteri per i tuoi obiettivi

Questo è qualcosa che non vedo fare da molte persone, ma è molto utile per mantenerti motivata. Annota come saprai se hai effettivamente raggiunto o meno il tuo obiettivo e, se vuoi fare un ulteriore passo avanti, suddividilo in livelli di successo “scadenti, accettabili ed eccellenti” di raggiungimento dell’obiettivo.

6. Definisci i progetti all’interno di ciascun obiettivo

Ogni obiettivo richiederà probabilmente fino a 3 “progetti” da intraprendere per raggiungerlo. Quindi, per il mio obiettivo “Voglio migliorare il mio coinvolgimento”, i miei progetti potrebbero assomigliare a:

 

  • Coinvolgi di più con commenti e messaggi privati su Instagram
  • Crea contenuti di maggior valore per i post di Instagram
  • Presentati nelle Storie con contenuti interattivi

7. Scrivi il tuo piano d’azione per ogni progetto

Ciascuno di questi progetti ora richiederà anche i propri passaggi di azione, quindi, ancora una volta, per l’esempio dell’obiettivo “Voglio migliorare il mio coinvolgimento”, i passaggi di azione per il progetto n. 2 potrebbero assomigliare a questo:

 

  • Esegui ricerche sui contenuti con cui il mio pubblico target interagisce maggiormente
  • Ogni mese elabora un focus e un piano di contenuti di 30 giorni
  • Crea una serie di modelli grafici per risparmiare tempo nella creazione di contenuti
  • Hashtag di ricerca
  • Scrivi la bozza delle didascalie in anticipo ogni mese

8. Scrivi le tue azioni nel calendario di 3 mesi

Una volta che hai annotato tutte le tue azioni per ciascun progetto, all’interno di ciascun obiettivo (o puoi semplicemente attenerti a un obiettivo se non vuoi sopraffarti), è il momento di aggiungere questi passaggi e attività di azione nel tuo calendario, riempire il tuo tempo nei prossimi 3 mesi.

Riflettere sulla tua pianificazione di 90 giorni una volta terminata

Una volta trascorsi i 90 giorni, vorrai rivedere il tuo piano per capire se i risultati ottenuti sono scarsi, buoni o eccellenti.

Per ciascun obiettivo, indipendentemente dal fatto che i risultati siano stati “scarsi” o “eccellenti”, torna indietro e analizza esattamente quali compiti e attività hai svolto che ti hanno portato a ottenere questo risultato e cerca eventuali lezioni che puoi aver imparato per ciò che non ha funzionato. Questo è un buon modo di lavorare perché non sempre gli obiettivi che ci poniamo vengono raggiunti.

Ti consiglio inoltre di esaminare tutte le tue attività e di prendere nota di ciò che ritieni di dover smettere di fare, fare di meno, mantenere lo stesso o fare di più per perfezionare ulteriormente la tua strategia e mantenere lo slancio.

Nell’area risorse gratuite del mio sito troverai diversi contenuti gratuiti e strumenti utili che possono esserti di supporto nello sviluppo e gestione della tua attività.

Hai bisogno di ispirazione?

Iscriviti per ricevere la mia posta ricca di risorse utili e suggerimenti creativi! Avrei anche accesso alla mia area riservata ricca di workbook e strumenti di lavoro gratuiti.

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
una postazione di lavoro che descrive il blog di Silvia Matzeu

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This