Come costruire un flusso di lavoro per Instagram

da | Come usare Instagram

Ti capita mai di pensare così tanto a una didascalia di Instagram da non pubblicare affatto? O di perdere tempo scegliendo la foto giusta o costruendo la grafica perfetta su Canva?

Posso capirti. Ogni giorno lavoro con clienti che mi raccontano quanto tempo perdano per mettere nero su bianco i loro contenuti per Instagram.

Si pensa troppo, si analizzano troppo le parole perché non si riesce a pensare a qualcosa di intelligente o spiritoso da dire e le parole semplicemente non escono dalla propria testa. Ma c’è un modo per aggirare questo problema, si tratta di creare un flusso di lavoro per Instagram con una strategia dei contenuti che aiuta a smettere di pubblicare cose casuali e a stressarsi pensando a cosa scrivere nelle didascalie.

Il cambiamento più grande che puoi mettere in pratica quando stai lavorando alla creazione di contenuti su Instagram è iniziare a scrivere prima le didascalie e poi a lavorare sulla ricerca dell’immagine o della grafica.

Questo piccolo cambiamento ti aiuterà risparmiare ore e a continuare a pubblicare in modo più coerente e costante su Instagram. Creare contenuti coerenti su Instagram è una delle cose migliori che puoi fare per inviare i giusti segnali di coinvolgimento all’algoritmo di Instagram. Quando offri al tuo pubblico contenuti coerenti, preziosi e pertinenti, aiuti a spostare il tuo coinvolgimento e la crescita online nella giusta direzione e a tuo favore.

5 passaggi per costruire un flusso di lavoro per Instagram

1. Identifica uno strumento di pianificazione

Al contrario di quello che puoi aver pensato non starò qui a consigliarti strumenti di pianificazione sotto forma di App perché non credo in questi strumenti in cui impostare pubblicazioni automatiche mentre noi stiamo facendo tutt’altro. Instagram è un social network e come tale va gestito. Con pubblicazioni manuali e un’attività nella prima mezz’ora di pubblicazione perché in questo modo incentivi l’algoritmo a mostrare il post a più persone possibili.

Un altro consiglio importante: è vero che esistono diversi strumenti che ti permettono di creare calendari editoriali online ma il mio preferito rimane sempre un planner cartaceo e penne colorate. Soprattutto se non hai mai lavorato ad un flusso di lavoro per Instagram ben definito.

2. Identifica i tuoi pilastri di contenuto

Pensa ai pilastri dei contenuti come categorie della tua esperienza e di ciò con cui aiuterai il tuo pubblico. Prova a identificare 3-5 pilastri di contenuto che puoi utilizzare nella tua strategia di comunicazione su Instagram, e non solo.

Esempio: un’istruttrice di yoga può avere pilastri di contenuto su benessere, alimentazione e consapevolezza.

3. Quando pubblicare e cosa

Definisci quanti post puoi pubblicare ogni settimana, una volta fatto questo individua i giorni in cui pubblicare su Instagram. Non sarà una pianificazione rigida, cambierai questi giorni se dovesse essere necessario. Una volta fatto questo assegna a questi appuntamenti il contenuto che vuoi pubblicare facendo riferimento ai tuoi pilastri di contenuto.

Post didattici o educativi:

Insegna alle persone ciò che sai e mostra al tuo pubblico su Instagram una tecnica, uno strumento o una risorsa che sei sicura sarà utilissima per loro. Dai valore al tuo pubblico su Instagram condividendo informazioni che troveranno utili.

Chiediti: “In cosa sono esperta? Cosa mi piace condividere che aggiungerà valore alla vita degli altri?”

4. Scrivi le didascalie

Hai il titolo dell’argomento che vuoi trattare ed è arrivato il momento di scrivere le didascalie. Non è necessario che sia esattamente il testo preciso, è sufficiente una bozza. L’importante è che tu abbia una base grezza da cui partire quando andrai a pubblicare il post.

5. Identifica il formato

I post che hai programmato che formato avranno? Sarà una foto con didascalia? una grafica + foto + didascalia? Un carosello? Un Reel? Definisci subito il formato e se hai già il materiale a disposizione imposta il contenuto visivo, se questo materiale non è ancora pronto – foto e Reel ad esempio – pianifica la sua realizzazione.

6. Categorie di contenuto sempre verdi

Le categorie di contenuti sempreverdi completano la storia del tuo brand e dovrebbero essere sparse nel tuo feed Instagram.

  • Su di me:

Chi sei, cosa fai? Quali sono i tuoi hobby? Racconta alle persone la tua storia, eventuali punti di svolta nella tua vita, parla della tua esperienza rilevante nella tua nicchia o settore.

  • Il tuo perché:

Perché sei interessata a questo particolare argomento, attività o settore? Mostra la tua esperienza condividendo il tuo percorso personale e le tue intuizioni.

  • Metti in mostra i tuoi prodotti o servizi:

Vendi un prodotto o un servizio? Raccontalo al tuo pubblico! Quali sono i vantaggi del suo utilizzo e cosa rappresenterà per loro l’acquisto del tuo prodotto o servizio?

Condividi le testimonianze dei clienti che ne hanno beneficiato. Mostra e racconta al tuo pubblico su Instagram i tuoi doni e talenti unici.

Ricorda: parla alle persone dei tuoi prodotti e servizi, mostra i vantaggi ed evidenzia i risultati.

    Flusso di lavoro per Instagram: consigli strategici per il successo

    La migliore strategia da seguire è la strategia che eseguirai. Inizia con un programma di pubblicazione fattibile per te in modo da poter creare slancio ogni settimana.

    • Cattura la tua ispirazione: assicurati di sapere dove catturare l’ispirazione quando arriva. Tieni tutto in un unico posto.
    • Scrivi come parli: scrivi, sempre e tanto. Fallo carta e penna alla mano. Quando hai un’idea prendi subito appunti. Scrivere ti aiuta ad acquisire chiarezza, ad affinare la tua voce unica, a catturare i tuoi pensieri e la tua prospettiva unica.
    • Conosci il tuo pubblico: puoi articolare chiaramente chi è il tuo pubblico? Quali sono le loro esigenze, i loro bisogno e i loro problemi?
    • Interagisci su Instagram: invia i segnali giusti all’algoritmo di Instagram e interagisci con il tuo pubblicio in ​​modo da poter continuare a crescere e ad apparire nei feed delle persone.
    • Hashtag per i tuoi post: fai qualche ricerca e identifica gli hashtag giusti per i tuoi contenuti (ad esempio hashtag di nicchia, posizione, argomento o settore).

    Prova a utilizzare hashtag che abbiano tra 200.000 e 500.000 nel volume di ricerca su Instagram in modo che i tuoi post non si perdano nel flusso di contenuti utilizzati dagli hashtag più popolari.

    Creare un flusso di lavoro per Instagram non solo ti aiuterà ad ottimizzare il tuo tempo ma ti supporterà anche nella realizzazione di un piano di comunicazione coerente, utile per il tuo pubblico e costante.

    Nell’area risorse gratuite del mio sito troverai diversi contenuti gratuiti e strumenti utili che possono esserti di supporto nello sviluppo e gestione della tua attività.

    Hai bisogno di ispirazione?

    Iscriviti per ricevere la mia posta ricca di risorse utili e suggerimenti creativi! Avrai anche accesso alla mia area riservata ricca di workbook e strumenti di lavoro gratuiti.

    "*" indica i campi obbligatori

    Nome*
    una postazione di lavoro che descrive il blog di Silvia Matzeu

    0 commenti

    Invia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Pin It on Pinterest

    Share This