Come creare un calendario editoriale di successo: l’importanza dell’identità visiva

da | Content marketing, Ispirazione

Nell’attuale panorama digitale avere una presenza online organizzata e visivamente coerente è fondamentale per il successo di un piccolo brand. Due strumenti cruciali per raggiungere questo obiettivo sono il calendario editoriale e l’identità visiva. In questo post, scritto in collaborazione con Chiara Sbicca Mulford, esploreremo come creare un calendario editoriale efficace e perché l’identità visiva è essenziale per il tuo brand.

La relazione tra calendario editoriale diventa fondamentale anche per un’altra ragione che risuonerà in tante di noi: la velocità con cui traduciamo il nostro calendario visivamente. I contenuti non vanno solo scritti ma anche concretizzati e spesso questa fase diventa una perdita di tempo perché non siamo in grado di tradurre le parole visivamente. Conoscere la nostra identità visiva ci da un supporto fondamentale da questo punto di vista riducendo il tempo di realizzazione dei nostri contenuti visivi.

Diamo una definizione al calendario editoriale

Un calendario editoriale è uno strumento di pianificazione che consente di organizzare e programmare i contenuti da pubblicare su diverse piattaforme: social network, blog, newsletter etc. Un buon calendario editoriale aiuta a mantenere una pubblicazione costante e coerente, allineando i contenuti con le strategie di marketing e gli obiettivi della tua attività.
1. Definisci i tuoi obiettivi
Prima di creare il tuo calendario editoriale è fondamentale definire gli obiettivi. Vuoi aumentare il traffico al tuo sito web? Migliorare l’engagement sui tuoi canali social? Lanciare un servizio o prodotto specifico? Gli obiettivi guideranno il tipo di contenuto da creare e la frequenza di pubblicazione.
2. Conosci il tuo pubblico
Comprendere chi è il tuo pubblico di riferimento e quali sono i suoi interessi ti aiuterà a creare contenuti rilevanti, coinvolgenti e specifici. Non c’è errore peggiore del voler parlare a tutti perché di fatto non stiamo parlando con nessuno.
3. Scegli i tuoi canali di comunicazione
Decidi su quali piattaforme pubblicherai i tuoi contenuti – ovviamente questa è una scelta strategica che verrà fatta precedentemente e non nel momento in cui stai già lavorando al tuo calendario editoriale. Ogni canale ha le sue specificità e il suo formato, ciò che funziona su un blog potrebbe non essere efficace su Instagram.
4. Crea una programmazione
Stabilisci una cadenza di pubblicazione realistica. È meglio pubblicare meno contenuti di alta qualità piuttosto che sovraccaricare i tuoi canali con materiale mediocre. Pianifica anche i periodi di maggiore e minore attività, come le festività o i lanci di nuovi prodotti/servizi.
5. Sviluppa temi e argomenti
Organizza il contenuto in temi o categorie che rispecchiano i tuoi obiettivi e gli interessi del pubblico. Questo aiuta a mantenere la coerenza e rende più facile la creazione dei contenuti.

N.b: prima del calendario editoriale avrai creato il tuo piano editoriale e sarà questo strumento a definire i macro argomenti della tua comunicazione.

6. Usa strumenti di gestione
Esistono molti strumenti per poter organizzare il tuo calendario editoriale. Personalmente utilizzo carta e penna ma potresti trovare più praticità e concentrazione utilizzando strumenti come come Trello, Asana o Google Calendar. Il mio consiglio personale è di utilizzare la carta quando sei agli inizi e poi passare a qualcosa di più digitale nel tempo.

Intervista a Chiara Sbicca Mulford – Grafica Intuitiva

D: Chiara raccontati cos’è l’identità visiva e perché è importante per il nostro brand.

L’identità visiva è a tutti gli effetti un forma di comunicazione in sé. Attraverso l’uso di colori, immagini e design si può trasmettere il tono di voce, lo stile e i valori del brand in modo efficace.
Una buona identità visiva conferisce coerenza, armonia e professionalità all’interno dei tuoi canali di comunicazione.
Uno stile visivo uniforme – con colori definiti, font coerenti e elementi grafici distintivi – trasmette un’immagine di coesione e competenza. Questa coerenza aiuta a creare fiducia tra il pubblico, che percepisce la presenza online come affidabile e ben curata.

Un’identità visiva non si limita alla creazione di un logo, seppur questo ne sia un elemento importante. Essa comprende una serie di elementi coesi, come:

  • Uno stile di riferimento che definisce l’estetica generale del brand, la sua personalità e il tono di voce. Prima di tutto però devi avere una comprensione chiara di cosa rappresenta il tuo brand. Quali sono i tuoi valori fondamentali? Chi è il tuo pubblico di riferimento?
  • Colori con codici: una palette ben definita che permette di riconoscere immediatamente il brand in ogni contesto. I colori non sono solo estetica; hanno il potere di evocare emozioni e comportamenti. Utilizzare una palette di colori specifica e codici esatti assicura che il messaggio sia coerente su tutte le piattaforme. Scegli colori che rispecchiano la personalità del tuo brand e che funzionino bene insieme.
  • Font: scelti con cura per trasmettere il messaggio del brand in modo efficace e coerente. Un font può comunicare serietà, divertimento, innovazione o tradizione. Utilizzare lo stesso font o una famiglia di font simili attraverso tutti i canali social aiuta a mantenere una voce coerente. Il font deve essere leggibile e adatto al tono del tuo messaggio. Piattaforme come Google Fonts offrono una vasta gamma di opzioni gratuite. Considera l’uso di non più di due o tre font per mantenere la coerenza.

Immagini, video e grafiche che utilizzano uno stile fotografico e narrativo coerente con l’identità del brand. Le immagini e la grafica devono essere di qualità e in linea con il messaggio del brand. Che si tratti di fotografie, illustrazioni o grafiche, devono essere immediatamente riconoscibili come parte del tuo brand.

Se non hai immagini proprie puoi utilizzare siti di stock photo come Unsplash o Shutterstock che offrono immagini gratuite e a pagament. Mentre per le grafiche puoi farti aiutare da Canva.

Non si tratta solo di avere un logo quindi, ma di costruire una coerenza visiva che parli al pubblico e trasmetta i valori e la personalità del brand.

Avere uno stile di riferimento aiuta a creare una connessione emotiva con il pubblico. Quando il tuo pubblico vede immagini, colori e font coerenti, inizia ad associare quelle caratteristiche al tuo brand, il che può aumentare la fiducia e il coinvolgimento.

D: Perché l’identità visiva è così importante nella fase di pianificazione dei nostri contenuti?

Con un’identità visiva chiara il processo di creazione dei contenuti diventa più efficiente, semplice e veloce. Si elimina la necessità di prendere decisioni stilistiche ripetute ad ogni pubblicazione in quanto i colori, gli stili grafici e i font sono già stati definiti consentendo di risparmiare tempo prezioso e risorse nella fase di creazione dei contenuti.

  • Con un’identità visiva ben definita puoi creare template predefiniti per i tuoi post sui social media. Ad esempio un modello grafico per le citazioni, un layout standard per gli annunci particolari o un design specifico per le storie Instagram. Questi template ti permettono di risparmiare tempo e mantenere la coerenza visiva.

Immagina di dover creare un post per promuovere un nuovo prodotto o un evento. Con l’identità visiva già stabilita, hai una guida chiara su come dovrebbe apparire il post. Sai quali colori utilizzare, quale font selezionare e come organizzare gli elementi. Questo rende il processo di creazione più veloce ed efficiente.

  • Con un’identità visiva stabilita, puoi pianificare i tuoi contenuti in anticipo. Sai quali elementi visivi includere e come organizzarli.

L’identità visiva quindi, dovrebbe essere integrata fin dalle prime fasi della pianificazione dei social. Una pianificazione strategica che include l’identità visiva garantisce una comunicazione coerente e un’immagine coordinata del brand su tutti i canali social.

Attenzione: un’identità visiva ben definita non implica necessariamente rigidezze o limitazioni creative. Al contrario, fornisce una struttura solida su cui costruire e una guida chiara su come mantenere la coerenza visiva mentre puoi sperimentare con nuove idee e approcci creativi a livello di contenuti. Questa flessibilità consente al brand di adattarsi senza compromettere la coerenza o la coesione visiva.

D: Hai qualche consiglio pratico da dare all’imprenditrice che ci legge in questo momento?
  • Per garantire una visualizzazione ottimale nella griglia dei social media, è consigliabile pianificare tra 9 e 12 post, in modo da coprire l’intera home. Utilizza app come Prewiew o Later per visualizzare l’anteprima del tuo feed e valutare quali post si combinano meglio tra loro. Trascina e rilascia le tue foto finché non trovi la disposizione perfetta per creare un flusso armonioso nel tuo feed.
  • Puoi aumentare l’uniformità del tuo feed utilizzando un filtro costante, come quelli disponibili su VSCO.


  • Per creare grafiche accattivanti per i social media, puoi utilizzare strumenti online gratuiti e intuitivi come Canva. Questi strumenti offrono una vasta gamma di modelli, immagini e risorse per personalizzare facilmente le tue grafiche in linea con la tua identità visiva. Puoi scegliere di utilizzare sempre uno, due o tre template grafici preparati a monte, che siano coerenti con la tua identità visiva oppure puoi scegliere di volta in volta dei template diversi, ricordanti però di personalizzarli con i tuoi colori di palette, simboli di riferimento e font.
  • Sperimenta con layout come quello a scacchiera, che è semplice da mantenere e offre un aspetto coeso al tuo feed.
  • Per il foto profilo, puoi optare per il tuo logo o una foto personale in primo piano, cercando di incorporare i tuoi colori nella grafica o all’interno della fotografia (ad esempio, nello sfondo).
  • Utilizza emoji e grafiche che richiamano i tuoi colori nella bio e nelle copertine in evidenza. Assicurati che anche le copertine riflettano lo stile e l’identità del tuo brand.

Caso studio immaginario – Sara Event Planner

Nell’area risorse gratuite del mio sito troverai diversi contenuti gratuiti e strumenti utili che possono esserti di supporto nello sviluppo e gestione della tua attività.

Hai bisogno di ispirazione?

Iscriviti per ricevere la mia posta ricca di risorse utili e suggerimenti creativi! Avrei anche accesso alla mia area riservata ricca di workbook e strumenti di lavoro gratuiti.

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
una postazione di lavoro che descrive il blog di Silvia Matzeu

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This